Raffaella Valsecchi


Raffaella Valsecchi (Milano, 1966). Vive e lavora a Milano.
Grafica, designer, artista italiana con radici londinesi, ha collaborato dagli anni ‘90 con le personalità più importanti del panorama editoriale e pubblicitario di Milano.
Di formazione classica (liceo artistico di Brera, con studi di architettura e letteratura italiana)
ha sempre lavorato in ambito editoriale, pubblicitario e artistico.
Nel suo percorso si è occupata anche di allestimenti di mostre di design e d’arte (Napoleone e l’impero della moda, Triennale di Milano, 2011) e nel 1999 ha vinto il concorso per la comunicazione del Salone del Mobile con Garage Comunicazione.
 
Dalla fine degli anni ‘90 la sua ricerca si orienta al recupero di stilemi dell’arte costruttivista e optical, forzando l’immagine in una logica di ripetizione e tridimensionalità, spesso inserendo  parole rubate alla lingua inglese e italiana, in una sorta di evocativo calembour semantico.
Ha partecipato quindi a mostre e a fiere d’arte in Italia e all’estero.
Nel 2015, a Londra e Parigi, ha esposto i suoi lavori in una mostra curata dalla Galleria Nicola Quadri. Nello stesso anno, a Milano, la collettiva Cibario Banco Planetario da mari&cò, con Alfred Drago Rens, Francesco Bocchini, Luigi Belli, Federico Guerri, Guido Scarabottolo, a cura di Galleria l’Affiche. Sue opere inauguravano il nuovo spazio Boffi De Padova a Milano e venivano poi proposte alla fiera Feriarte a Madrid, per finire poi in una collezione privata a New York.